click to enable zoom
Caricamento Cartina
Nessun immobile trovato
apri la cartina
Mostra Roadmap Satellite Hybrid Terrain La tua posizione Schermo intero Precedente Prossimo
Ricerca Avanzata
Trovati 0 risultati. Clicca qui per vedere l'elenco dei risultati nella lista
Ricerca Avanzata
trovato 0 risultati
I risultati della tua ricerca

VUOI RISPARMIARE SOLDI ? NON BUTTARE VIA IL TUO VECCHIO PAVIMENTO. CONSIGLI DELL’ ARCHITETTO PER…….

Posted by Dino De Filippo on 30 aprile 2015
| 0

CONSIGLI DELL’ ARCHITETTO :

L’USO ED IL RIUSO DEL MARMO PER LE PAVIMENTAZIONI

 

Devi ristrutturare l’appartamento acquistato e ti viene prospettato di sostituire il pavimento in marmo  esistente per realizzare gli impianti.

Spesso scegliere di demolire il vecchio pavimento e posarne uno nuovo è una scelta difficile oltre che antieconomica e l’effetto estetico finale non è sempre in sintonia con l’ambiente preesistente.

RECUPERARE O RIUTILIZZARE il pavimento preesistente è una scelta di coerenza estetica e di risparmio economico perché il marmo è un materiale RIGENERABILE. Una lastra di marmo integra seppur danneggiata può essere facilmente lavorata attraverso il ridimensionamento, la levigatura e la lucidatura prestandosi a soluzioni progettuali dall’effetto estetico molto gradevole.

PROGETTO DI RECUPERO

Le lastre preesistenti (marmo venatino beige segato al verso in lastre da 30×60 cm)sono state smontate, le migliori sono state recuperate ed inserite in un nuovo disegno progettuale che prevede l’uso di altri due tipi di marmo: un marmo rosso Verona controvena (lastre 30×30 cm) e (90×10 cm) e un marmo crema (origine Spagna), risolvendo i raccordi con malta e listellini di marmo effetto mosaico .

Lascia un Commento